Saggistica

La donna nella Roma antica

Gourevitch Danielle , Raepsaet Charlier Marie Therese

240 pagine

Il paziente e rigoroso lavoro di interpretazione delle fonti giuridiche, epigrafiche e archeologiche delle autrici di questo volume ci rivela che le donne ebbero un ruolo, nell'antica Roma, attivo e visibile, a testimonianza di una condizione moderna e talvolta autosufficiente. E soprattutto che le donne, anche se private della parola pubblica, lasciarono memoria di sé nei luoghi civici, furono spesso presenti sulla scena sociale e a volte anche in quella politica. Con uno stile chiaro e vivace questo libro esamina il periodo che va dal II sec. a.C. fino al III sec. d.C. e analizza la condizione femminile nell'ambito familiare, nell'educazione, nel lavoro, nelle pratiche culturali e nel complesso della società. Riservandoci anche qualche sorpresa: chi avrebbe mai detto che nell'antica Roma il divorzio era già pratica diffusa, che c'erano delle vere e proprie donne ''manager'' e che una di loro gestiva una squadra di gladiatori?

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Saggi Giunti - Storia
  • Copertina: Brossura con bandelle
  • Dimensione: 15.5x22.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809031425
  • Data di pubblicazione: 10/09/2003