Saggistica

L'antipapa veneziano

Vita del Doge Leonardo Donà 1536-1612

Donà dalle Rose Gianmaria

192 pagine

Leonardo Donà, doge dal 1606 al 1612, è una figura che racchiude nell’arco della sua vita quasi l’intera parabola della storia della repubblica di Venezia, dallo splendore all’inizio della decadenza. Nato nel 1536, nella magnifica serenissima dei grandi pittori, della ricchezza, dei commerci, delle cortigiane, del dominio sui mari, muore lasciando una città diversa, tagliata fuori dalle grandi rotte economiche che ormai si sono spostate dal mediterraneo all’oceano atlantico e rivolta verso la campagna e l’entroterra. Il dogato di Leonardo Donà si svolge quindi in anni cruciali in cui è massima la tensione con la chiesa di Roma, in cui l’Europa è attraversata dalla controriforma e la città è popolata da figure che si chiamano Palladio, Giordano Bruno, Paolo Sarpi e Galileo Galilei… Un affresco storico vivacissimo che mette in nuova luce non solo il ritratto di un uomo speciale, ma di un’epoca e di un mondo.

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Storia e storie
  • Copertina: Cartonato
  • Dimensione: 140x215cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809864450
  • Data di pubblicazione: 19/06/2019
L'autore
Gianmaria Donà dalle Rose

Gianmaria Doná dalle Rose, veneziano di famiglia, è cresciuto a Milano. Si è laureato all’Universitá Bocconi e in seguito si è specializzato alla Yale University. Dal 1981 ha lavorato in ruoli dirigenziali in Procter & Gamble, McKinsey e Gruppo...