SaggisticaScienza

Il capitale immateriale nel progresso scientifico e tecnologico

Ruberti Antonio

264 pagine

A oltre dieci anni dalla scomparsa, la figura di Antonio Ruberti diventa sempre più interessante, storicamente, per comprendere l'evoluzione delle politiche dell'istruzione e della ricerca in Italia. Non solo per quello che Ruberti ha fatto, ma anche, se non soprattutto, per quello che ha tentato di fare, senza riuscirvi. I successi e i fallimenti del suo impegno politico-istituzionale si sono dovuti confrontare con difficoltà e incapacità, purtroppo persistenti, della classe politica nazionale di comprendere che per rendere l'Italia un paese economicamente e politicamente competitivo occorre dotarlo di un efficiente sistema della ricerca e della formazione, dinamicamente inserito nel funzionamento dell'economia e delle istituzioni politiche e civili.

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Cataloghi Arte
  • Autore introduzione: Melchionni,Maria Grazia
  • Copertina: Brossura con bandelle
  • Dimensione: 14x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809771482
  • Data di pubblicazione: 02/11/2011
  • Prima edizione: ottobre 2011
L'autore
Antonio Ruberti

Antonio Ruberti (Aversa, 24.1.1927 – Aversa, 4.9.2000), laureato in ingegneria all'Università di Napoli, è stato ricercatore presso la Fondazione Ugo Bordoni; ha insegnato Controlli automatici e Teoria dei sistemi presso l'Università La Sapienza di Roma, ha fondato e diretto...

  • Uno spazio europeo della scienza