FilosofiaPoesia

Dissoluzione

Castoldi Marco Morgan

Non testi per canzoni, o forse testi per canzoni che non saranno mai, e già liriche, espressioni di pienezza, moti di fluidità interiore. Urla, lanciate contro l'immobilità delle cose, contro l'impossibilità della comunicazione. Grida - a volte a voce bassa - contro la chiusura dell'appiattimento, contro la resa. I testi di Morgan sembrano seguire inevitabili linee di forza nello spazio, raccolgono inquietudini vaganti nel mondo esterno, ancora non identificate, e le digeriscono in forma di poesia. Poesia in forma di poesia, inattesa, non-classificabile, inevitabile, il cui senso è nella sola, fugace, espressione. "Sento che dovrei morire di vita, e mi chiedo se abbia un senso cercarne la spiegazione."

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: AsSaggi - Bompiani
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845263705
  • Data di pubblicazione: 25/11/2009
  • Prima edizione: 2009