Economia e business

La risurrezione della rosa

Agricoltura, luoghi, comunità

Berry Wendell

224 pagine

''Mangiare è un atto agricolo'' è l'aforisma forse più noto - anche perché molto citato da Slow Food - di Wendell Berry, teorico statunitense delle ''virtù rurali'', poeta, scrittore, saggista, docente di letteratura all'Università del Kentucky ma, soprattutto, coltivatore. Di questo intellettuale-contadino la casa editrice della chiocciolina pubblica ora, nella collana Terra Madre, una selezione di venti saggi mai tradotti in italiano, utili a divulgare presupposti, contenuti e obiettivi di quello che è stato definito il ''bioregionalismo'' americano: movimento che postula in ogni specifico territorio un ''autogoverno della vita'' basato su pratiche sostenibili, radicate nelle tradizioni e nella coscienza delle comunità locali. Terra, agricoltura, ambiente, consumi, vita collettiva sono oggetto delle riflessioni di Berry, incentrate su una critica non nostalgica, ma sorretta da un profondo afflato religioso, alle distorsioni del gigantismo industriale e della globalizzazione livellatrice. Tra più interessanti per le tematiche legate al grande progetto Slow Food di Terra Madre, gli interventi che esaltano la biodiversità, la produzione su piccola scala, la compatibilità ambientale dei comportamenti umani. Non mancano pagine in cui l'autore descrive i luoghi dov'è nato e cresciuto, e che tanta parte hanno avuto nell'elaborazione del suo pensiero. Raccolta tratta da: ''What are People for?'' (1990), ''The art of the commonplace'' (2002).

Condividi
  • Editore: Slow Food Editore
  • Collana: Terra Madre
  • Traduttore: Panzieri,Davide
  • Copertina: Brossura
  • Dimensione: 15x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788884991164
  • Data di pubblicazione: 10/06/2009
  • Prima edizione: 2006